Sean Paul Ryan Frances Henriques nasce a Kingston l'8 Gennaio del 1973. Frutto di un'incredibile mescolanza di razze - portoghese, cinese, africana e sefardita (spagnolo-ebraica) - Sean incarna personalmente uno dei motti più famosi in Giamaica, quel "Out of many one people" che compare addirittura sullo stemma seicentesco del Paese e che riflette la diversità del popolo giamaicano nella sua varietà di razze, colori, culture e religioni.

Sean cresce a S. Andrew, Giamaica, e frequenta il prestigioso istituto maschile Wolmers, la Hillel Acedemy di Kingston e la Scuola di Belair a Mandeville, proseguendo gli studi alla UTECH (University of Technology) nel ramo della direzione alberghiera.

Oltre al fatto di aver frequentato scuole prestigiose, Sean Paul si distingue anche come ottimo atleta: ha infatti più volte rappresentato la Giamaica a livello internazionale sia nel nuoto che nel polo acquatico.

Dopo la laurea trova lavoro prima come cuoco e successivamente in banca, ma nonostante questi suoi successi accademici ad atletici la passione per la musica la vince su qualunque cosa, per cui decide di intraprendere la sua personale strada nella dancehall.

Inizia a farsi conoscere durante le feste locali e i barbeque con gli amici, improvvisando rap e intonando canzoni scritte da lui (molto ispirate allo stile di Super Cat), frequenta i membri della Third World che lo aiutano ad inserirsi nel business musicale e diventa uno dei protetti di Don Yute.

Nel 1997 Sean Paul registra "Ladies Man" con Spanner Bannerbrano che attira subito l'attenzione del produttore Jeremy Harding con il quale registra "Baby Girl" e "Infiltrate".

Assieme a Don Yute, Mossy Kid e Luger Man decide quindi di formare un gruppo, la Dutty Cup Crew con la quale incide numerosi singoli lavorando con diversi produttori.

E' nel '99 però che la carriera internazionale di Sean fiorisce in modo significativo, quando con Mr. Vegas e DMX registra "Here Comes The Boom" per il film "Belly".

Nello stesso periodo registra anche "Hot Gal Today", sempre con Mr. Vegas, singolo che ottenne grande successo sia in Giamaica che oltreoceano e fu incluso nella colonna sonora di un altro film, "Shaft".

Nel 2000 esce "Stage One", una compilation dei suoi primi singoli prodotta da VP Records, con alcuni brani nuovi.

Due anni più tardi, invece, esce quello che poi sarà due volte disco di platino: "Dutty Rock" per Atlantic Records, con singoli come "Gimme The Light", "Get Busy", "Shake That Thing" e "Like Glue" che infuocarono le classifiche mondiali, oltre ai featuring con Sasha in "I’m Still In Love”, con Ce'cile in "Can You Do The Work" e con Tony Touch in "Esa Loca" che riscossero a loro volta incredibile successo ovunque.

Sulla scia di quest'onda Sean Paul diventa, per tutti i musicisti, l'artista con cui vale la pena collaborare: su tutti vanno ricordate Beyonce con la sua "Baby Boy" e Blu Cantrell con "Breath".

Ci fu una seconda edizione di "Dutty Rock" nel 2003, in cui furono aggiunte delle tracce.

Il 2005 invece è l'anno del suo terzo album, "The Trinity" (VP Records), del quale tornano subito alla mente "We Be Burnin", "Ever Blazin", "Never Gonna Be The Same" e "Temperature", brani che ancora oggi fanno ballare e divertire il pubblico globale.

"Give It Up To Me" con Keisha Cole fu inserita nella colonna sonora del popolarissimo film "Step Up", dedicato al mondo della danza.

Il quarto album di Sean Paul, "Imperial Blaze", è stato pubblicato invece nell'Agosto del 2009.

A Giugno del 2011 comincia a circolare in rete il singolo "Got 2 Luv U" con Alexis Jordan, seguito in Ottobre da "She Doesn't Mind", entrambi inclusi nel suo quinto album, "Tomahawk Technique" uscito a Gennaio 2012 per la Atlantic Records: un disco dalle sonorità più pop/dance e con collaborazioni del calibro di DJ Ammo e Benny Blanco.

Nel Marzo dello stesso anno esce il video di "Summer Paradise", brano dei Simple Plan estratto dall'album "Get Your Heart On!" al quale il cantante giamaicano partecipa con un cameo vocale.

Il 2014 è invece l'anno di "Full Frequency", album in cui il cantante raccoglie, oltre a vari nuovi singoli, una serie di featuring molto importanti come "Riot" con Damian 'Jr. Gong' Marley, "Entertainment 2.0" con Juicy J, 2 Chainz e Nicki Minaj, "3 Pornstar" con Nyla, "4 Want Dem All" con Konshens, "Wickedest Style" con Iggy Azalea e "Dangerous Ground" con Prince Royce. Collabora anche con Enrique Iglesias nel suonatissimo brano "Bailando".

Nel 2015 pubblica il brano "Right Stuff" su YouTube, e collabora con altri cantanti come Paul McCartney.

Nel febbraio del 2016 collabora con Sia nel brano "Cheap Thrills" e con la band Magic! nella canzone "Lay You Down Easy".

Successivamente collabora con Jay Sean nel brano "Make My Love Go", scalando le classifiche di tutto il mondo e ricevendo dischi d'oro.

Personaggio brillante Sean che, grazie al suo riconoscibilissimo tono di voce, ai suoi simpatici "yo-yo" e alle sue collaborazioni sempre indovinate con i personaggi più in voga del momento, allieta costantemente il pubblico mondiale con pezzi freschi, coinvolgenti e memorabili, sempre fedele al concetto di "Out of many, one people" che ha fatto di lui un artista globale.