Kalado, all'anagrafe Eaton Gordon, nasce l'11 Agosto del 1984 a Maxfield Park (un quartiere di Kingston, Giamaica) per poi trasferirsi all'età di quattro anni nel distretto di Clarendon, a sud dell'Isola, con la famiglia. Frequenta il liceo alla Edwin Allen High School seguendo il corso di arti visive e dopo aver conseguito il diploma ritorna a Kingston per scoprire una nuova passione creativa, quella della musica.

Incoraggiato dagli amici e stimolato dall'influenza di Bounty Killer, Damian 'Jr. Gong' Marley, Assassin, Eminem e Lil Wayne, Kalado decide di esibirsi in giro mostrando il suo nuovo talento da dj, incidendo dubplate e registrando in studio, affinando di volta in volta il suo talento e riuscendo persino a guadagnarsi da vivere.

L'occasione della sua vita arriva nel 2008 quando, durante un'esibizione importante, viene notato da Scatta Burrell, uno dei giudici della trasmissione televisiva "Magnum Kings and Queens of Dancehall" che lo invita a competere, esperienza che lo introduce definitivamente nell'ambiente dell'industria musicale.

Nell'anno seguente Kalado arriverà effettivamente al successo con la registrazione e l'uscita di "Badmind A Kill Dem" prodotta dalla sua etichetta G-Law e co-prodotta dagli allora produttori in erba J Cannon e Dre Day, e di "Carry On" prodotta da Icon della IMG Productions.

Ma è con l'uscita del suo singolo "Sad Streets" (e con l'omonimo mixtape) che si guadagna il #1 nella classifica video di Hype TV, raggiungendo altissimi livelli di fama e notorietà.

Seguirono altre registrazioni di successo con altri produttori ed etichette come Jam2 e CashFlow Records, con singoli come "Sex Mi Mind Deh" e "Squeeze It" che divennero tra i più suonati dai dj durante feste ed eventi.

Nel 2011 arriva finalmente la svolta quando il "peso massimo" della dancehall Bounty Killer lo nota e lo accoglie nel suo "vivaio" di giovani artisti dancehall, la "Alliance Next Generation". Seguono una collaborazione con lo stesso Bounty in "When She Wine" e i conosciutissimi singoli "Nuh Gyal Caan Tear Mi" e "Whole Night", che lo proiettano in un susseguirsi di date e tour in giro per Gran Bretagna e Canada insieme con la ANG Crew durante l'estate del 2012, anno che terminerà in bellezza con la partecipazione ad eventi di grande rilievo come lo "Stone Love Anniversary" e il "GT Taylor Christmas Extravaganza".

Con i singoli "Make Me Feel", "Feel The Need" e "Bad Inna Bad" il successo sale alle stelle specialmente tra il pubblico dancehall femminile, che lo sostiene con estremo interesse permettendogli di essere definito come uno dei più promettenti talenti della nuova decade.

Nel febbraio 2014 esce "Personally", un remix sulla base dei nigeriani P-Square, che diventa una hit mondiale infuocando le classifiche di Europa, Asia e Africa. Un brano importante, perchè riempie quella ipotetica "divisione" tra le sonorita' dancehall e quelle più pop-afrobeat, unendole in un divertente e coinvolgente mix che unisce due generi di due diversi continenti.

Da "Personally" ad oggi Kalado ha collezionato successi e soddisfazioni con pezzi e video di carattere, che hanno portato il suo stile in giro per il mondo conferendogli l'immagine di artista dancehall a tutto tondo.

Dice di sè ironicamente: "Eccomi, sono arrivato per stare in piedi sul mondo.. e se mi dovessi stancare? .... Mi siederei!".