Andrè Sutherland, meglio conosciuto come Popcaan, nasce il 15 Luglio del 1991, a Saint Thomas (Jamaica) ma si trasferisce presto con la madre a Portmore (Saint Catherine) in cerca di un futuro migliore.

Trascorre la maggior parte dell’infanzia circondato dall’atmosfera violenta e squallida del suo quartiere, che non a caso definirà “Gangsta City” in una sua futura hit.

Considerato che molti dei suoi più cari amici hanno a che fare con droga o violenza (il suo soprannome sarebbe un omaggio al suo amico 'Skumpy' rimasto ucciso durante una sparatoria, anche se non ama parlarne), il giovane ragazzo cerca con fatica di tenersi fuori da quelle brutte situazioni e prova ad impegnarsi al meglio nella scuola, senza però riuscirci più di tanto (addirittura al punto di lasciare il liceo per motivazioni che preferisce tenere per se).

Si esibisce per la prima volta come cantante in un concerto scolastico, esperienza che lui ritiene di poco conto all’epoca, certamente non immaginando di poter entrare a far parte dello stesso mondo dei suoi miti dell’epoca, Sizzla e Buju Banton.

Il ragazzo è, anzi, talmente lontano da questo obiettivo che entra nell’esercito Jamaicano, lasciandolo però poco dopo non appena si rende conto che le cose non sono così come si aspettava, e non riuscendo ad inserirsi nel lavoro di squadra.

Decide così di riprovarci con la musica e partecipa ad un talent show, dove finalmente viene notato da Vybz Kartel che, apprezzandone le doti creative e la sua unicità, lo prende sotto la sua ala protettrice non solo come mentore ma quasi come un padre, lo introduce ai meccanismi delle industrie musicali e gli insegna come fronteggiare le difficoltà della vita.

Nel 2007 lo accoglie nell suo collettivo 'Portmore Empire' (e nella sua etichetta Adidjaheim Records), dove tra i tanti giovani del Gaza Camp si distingue per originalità, tanto che, quando Black Ryno abbandona il gruppo, Popcaan prende il suo posto come braccio destro di Kartel.

Durante la sua permanenza nell’Empire, Kartel gli fornisce dei validi consigli e lo invoglia a partecipare ad eventi molto importanti come lo Sting e il Reggae Sumfest.

I singoli del ragazzo "It Nuh Work So", "Jah Jah Protect Me", "Hot Grabba" e "Gangsta City" diventano immediatamente delle vere proprie hit in Jamaica, ma è con il famosissimo pezzo "Clarks" in combo con Kartel e Gaza Slim che conferma essere uno degli artisti più quotati del panorama reggae e dancehall globale.

Nel giugno dello stesso anno rilascia un mixtape intitolato "Hot Skull, Fry Yiy, Boil Brainz", nel 2011 escono "Ravin" e "Party Shot" che diventano dei veri e propri inni dei party giamaicani, ma è nell’anno successivo che raggiunge l’apice del successo con "Only Man She Wants", pezzo che scalerà non solo le classifiche reggae ma sarà suonato anche dalle stazioni radio R’n’B di tutto il mondo.

Quando nel 2011 Vybz Kartel viene arrestato per omicidio, iniziano a girare voci sull’allontanamento da parte di Popcaan dal Portmore Empire, voci rimaste sempre un pò in dubbio considerate le sue smentite in varie interviste.

Ha spiegato che in quel periodo stava si iniziando a cercare dei contatti lavorativi in maniera indipendentente incidendo pezzi come "Coolie Gal", "Bad Mind", "She A Gwaan Good", "Nuh Sell Out" e "Step Like Dead", grazie ai quali avrebbe ottenuto date in varie città, ma che l’avrebbe fatto soltanto perchè con l’arresto di Kartel nessuno se ne sarebbe occupato. Sostiene, inoltre, di aver lasciato il Portmore Empire in maniera effettiva soltanto quando questo fu sciolto nel Maggio 2012.

C’è chi asserisce invece che i rapporti tra i due si fossero oramai incrinati, considerato che Popcaan non si sarebbe mai recato in visita in prigione dal suo mentore. Cosa che lui contesta, dicendo che nel periodo iniziale soltanto ai familiari era permesso far visita ai detenuti.

Al di là di tutte le dicerie, Popcaan dichiara di essere grato a Kartel per la figura che egli ha rappresentato sia per il suo percorso di vita personale che per la sua carriera, che riconosce in 'Gaza' la sua casa nella quale riconosce le sue origini come artista e che si impegnerà sempre di più per dimostrare la sua riconoscenza tramite i suoi successi.

Al momento i suoi principali produttori ed etichette sono TJ Records, UIM Records, Young Vibez, ZJ Chrome, Notnice e MixPak Records, ma non disdegna di incidere per altri produttori.